logo-mini

OF News Aggregator

Per iscriversi o disattivarsi dalla mailing list

Uscita di venerdì 20 luglio 2018

Inter, Crédit Agricole banca ufficiale della squadra per i prossimi tre anni

Economia
Da ieri l’Inter ha una banca ufficiale: è la francese Crédit Agricole, che è molto attiva in Italia dopo aver rilevato Cariparma, Friuladria e, più di recente, Cr Cesena, Cr Rimini e Cr San Miniato, nonché Banca Leonardo. La partnership strategica tra l’istituto e il club milanese durerà un triennio. «L’istituto di credito francese entra a far parte della nostra famiglia e ci auguriamo che diventi l’Official bank non solo dei tesserati dell’Inter ma di tutti i nostri tifosi», ha spiegato l’amministratore delegato del club, Alessandro Antonello, durante una conferenza stampa alla Pinetina di Appiano Gentile. Alla base dell’accordo, ha spiegato ancora il manager neroazzurro, c’è la condivisione «dello stesso sistema valoriale» e l’essere entrambi «gruppi con una proiezione mondiale, e che abbiamo una grande attenzione alle giovani generazioni e all’innovazione, che uniamo al rispetto della tradizione....
 
Leggi tutto

Generali cede Generali Worlwide e Generali Link per 409 milioni

Economia
Generali ha firmato un accordo con Life Company Consolidation Group (Lccg) per la cessione della sua intera partecipazione in Generali Worldwide Insurance Company Limited e Generali Link. Generali riceverà un corrispettivo base pari a 409 milioni di euro, a cui si aggiunge un corrispettivo potenziale fino ad un massimo di 10 milioni. Il corrispettivo sarà soggetto ad adeguamento alla chiusura delle operazioni, in linea con le prassi di mercato. Generali Worldwide Insurance Company Limited ha sede a Guernsey ed è specializzata nella gestione patrimoniale basata sul ramo vita e nell’offerta di soluzioni employee benefits per una clientela globale, che comprende società multinazionali, personale locale ed espatriati, in tutti i paesi in cui opera. Generali Link è basata in Irlanda e fornisce servizi condivisi nell’ambito dell’amministrazione di fondi e polizze, assiste Generali Worldwide e Generali PanEurope dac, acquisita recentemente da Lccg e rinominata Utmost PanEurope dac...
 
Leggi tutto

Ricchezza italiana sempre più concentrata. Ecco chi la gestisce

Economia
Fideuram Intesa Sanpaolo Private Banking si aggiudica il gradino più alto del podio con 151,4 miliardi di euro, seguita da Unicredit Private Banking con 63,5 miliardi e Banca Aletti (Gruppo Banco BPM) con 39,3 miliardi di euro. Scorrendo la classifica troviamo al 4° posto Banca Generali PB con 35,4 miliardi seguita da UBI Top Private con 34,8 miliardi . ...
 
Leggi tutto

Perché il mondo delle banche cooperative italiane deve continuare a esistere

Economia
Uno strano malessere sta colpendo il mondo della cooperazione in molti Paesi, tra cui il nostro, e in molti settori di attività, compreso quello della cooperazione di credito. Molte cooperative di credito e di altri settori hanno in effetti avuto negli ultimi anni problemi di diversa natura e sono state addirittura espulse dal mercato. La loro crisi peraltro non è ancora finita e non poche... abbonamento ...
 
Leggi tutto

Fidelity: il mercato è troppo pessimista sull'Italia

Economia
"A nostro avviso la percezione degli investitori internazionali, soprattutto per quanto riguarda la legge di bilancio a settembre/ottobre, è eccessivamente negativa. Perfino una manovra positiva ed equilibrata potrebbe essere percepita come una sorpresa dal mercato". Parola di Andrea Iannelli, Investment Director obbligazionario di Fidelity International. Secondo il gestore, "l’incremento dei rendimenti che abbiamo visto su tutti gli asset italiani negli ultimi mesi riflette sicuramente un incremento di rischi sia sul lato politico che fiscale. Ciò detto, le valutazioni attuali scontano in gran parte quest’incertezza e potrebbe bastare poco per sorprendere in positivo gli operatori"....
 
Leggi tutto

Borse, l’indice della paura torna sui minimi. Quanto durerà la quiete?

Affari Personali
Il Vix, conosciuto anche come “indice della paura”, è tornato sotto i 12 punti. Ciò significa che nel breve gli investitori non si aspettano tensioni sull’S&P 500 a Wall Street, che a sua volta ha un enorme potere di condizionare l’andamento delle Borse globali. Siamo molto lontani dai livelli di inizio febbraio, quando il Vix è balzato a 37 punti mentre le azioni subivano una violenta correzione. In quel caso è stata una buona notizia macro (l’aumento dell’inflazione buona, quella generata da salari) a spaventare gli investitori (troppa inflazione si traduce in tassi più alti e quindi in obbligazioni di nuovo competitive rispetto alle azioni). ...
 
Leggi tutto

Banche da portafoglio

Affari Personali
Il segmento degli istituti di credito europei ha sottoperformato da inizio anno il settore finanza nel suo complesso cedendo oltre l’11% (in euro al 16 luglio 2018) e ora è scambiato a un rapporto Prezzo/Fair value medio di 0,69. Secondo gli analisti di Morningstar non mancano le opportunità per gli investitori di lungo periodo, ma i titoli KBC e Banco Santander sono tra i pochi a garantire un Economic moat unito a prezzi convenienti. ...
 
Leggi tutto

Risparmi, i salvadanai che danno l’1% (quasi). Ma conviene rimanere liquidi?

Affari Personali
Quasi 1.500 miliardi di euro. A tanto ammonta il risparmio parcheggiato su conti, depositi vincolati e pronti contro termine. Gli italiani amano sempre molto lo stato liquido dei risparmi, indipendentemente dalla sua convenienza. E dal fatto che la scelta di rimanere disinvestiti in una certa misura può essere saggia, ma anche una trappola perché impedisce di cogliere le opportunità dell’impegno a lungo termine. Ma torniamo all’attualità. La ripresa dell’inflazione, la politica commerciale dei dazi di Trump che rischia di compromettere la crescita economica globale, l’indebolimento dell’euro, l’emergenza migranti e i rischi per il futuro dell’Eurozona, è il mix esplosivo che negli ultimi mesi ha creato un contesto preoccupante per i risparmiatori. ...
 
Leggi tutto

Abete, i Pir investano nella media impresa

Affari Personali
Il boom dei Pir non vada disperso. Per dare sostegno alla media impresa italiana e dare impulso alle quotazioni a Piazza Affari. O garantire l'afflusso di capitali agli imprenditori che intendono crescere. Se quello dei piani individuali di risparmio è un fenomeno di proporzioni rilevanti (un patrimonio complessivo di 16 miliardi, quasi 800 mila sottoscrittori e un importo medio investito di 13 mila euro, secondo l'Ufficio Studi di Assogestioni), allora che lo si sfrutti appieno. ...
 
Leggi tutto

Chi ha scommesso sul Nasdaq nel 2008 ha guadagnato il 300%

Affari Personali
La trimestrale di Netflix è stata peggiore delle attese e ha provocato una frenata del titolo in Borsa il giorno della pubblicazione. Una flessione di oltre il 5% che tuttavia ha solo scalfito i super guadagni messi a segno da chi ha deciso di puntare sulle azioni della società di streaming nei mesi scorsi. Da inizio anno infatti il titolo può vantare ancora un invidiabile rialzo del 97 per... ...
 
Leggi tutto

Crowdinvesting, che passione: in Italia raccolti 249 milioni di euro

Affari Personali
Riassumendo, è la colletta 2.0: un insieme di persone conferisce denaro per finanziare un progetto attraverso siti internet dedicati (e autorizzati). E magari, guadagnarci anche. Il crowdfunding in tutte le sue forme, anche quelle più recenti - almeno quando si tratta di mercato italiano - ovvero il crowdinvesting (quella parte di crowdfunding che grazie a piattaforme internet permette di investire sottoscrivendo quote del capitale di rischio in piccole e medie imprese o concedendo un prestito a persone o imprese) vive una stagione d’oro. Lo dicono i numeri del Politecnico di Milano. La ricerca presentata a Milano attesta come diverse imprese siano già al secondo round di equity a multipli crescenti e si attendono le prime exit, mentre cresce il ricorso al prestito su piattaforme online alternative al circuito bancario, e si è aperto il mercato delle operazioni nel real estate. ...
 
Leggi tutto

Oro ai minimi da un anno: è arrivato il momento di comprare?

Affari Personali
Incurante delle tensioni internazionali, l’oro continua a perdere terreno. Ieri, nella quarta seduta consecutiva di ribassi, il metallo è sceso fino a 1.220,81 dollari l’oncia, il minimo da un anno. Rispetto al picco di metà aprile la flessione supera il 10% e l’analisi tecnica suggerisce la possibilità di un’ulteriore discesa, specie se il dollaro continuerà a mantenersi forte. ...
 
Leggi tutto

I comuni montani: ridateci le banche

Affari Personali
In Piemonte un comune su tre è rimasto senza sportelli. E per prelevare un po’ di contante i cittadini dei piccoli paesi devono organizzarsi in «trasferte» di 5-10 chilometri. Con la conseguenza che tanti anziani fanno saltuari ma cospicui «rifornimenti» di liquidità da tenere in casa, diventando così facili prede della microcriminalità. Una situazione inaccettabile per i sindaci delle comunità montane che ora scrivono ai banchieri per richiamarli a un maggior senso di responsabilità contro quella che definiscono «una riduzione dei diritti di cittadinanza sui territori». Dopo la denuncia del sindacato First Cisl, sul progressivo abbandono del territorio da parte delle banche (in sette anni hanno chiuso 6.200 filiali in Italia, 444 in Piemonte), i vertici di Uncem hanno preso carta e penna e inviato una lettera all’Abi....
 
Leggi tutto

Satispay si apre al risparmio: ecco l’app-salvadanaio

Affari Personali
Circa 37 milioni di euro di raccolta complessiva e una valutazione pre money che supera i 100 milioni. A meno di un anno dall’ultimo round B di finanziamento, Satispay fa un importante passo in avanti nel proprio percorso di crescita ufficializzando il varo di un nuovo aumento di capitale da 15 milioni di euro (di cui 10 milioni già sottoscritti). Un’operazione importante per le cifre in gioco e per il profilo internazionale dei nuovi investitori, e nello specifico il fondo britannico Copper Street Capital, che ha agito come lead investor, Endeavor Catalyst e Greyhound Capital. Per la startup torinese si aprono dunque prospettive di sviluppo diverse rispetto al solo mercato italiano, per il momento unico bacino di sbocco dei suoi servizi in attesa del previsto sbarco in Europa nella seconda metà del 2019, partendo da Francia e Germania. «Anche se il nostro obiettivo era e rimane quello di chiudere, non prima del 2019, un round C nell’ordine dei 50 milioni di euro – ha spiegato in proposito Alberto Dalmasso, co-founder e ceo di Satispay - abbiamo comunque deciso di aprire da subito l’ingresso nell’azionariato di investitori capaci di supportarci in termini di network e sinergie industriali». Sinergie che assicureranno anche gli altri soggetti italiani coinvolti nell’aumento di capitale, e nella fattispecie Banca Valsabbina e Sparkasse - Cassa di Risparmio di Bolzano, che si aggiungono a Iccrea Banca, Banca Sella Holding e Banca Etica. ...
 
Leggi tutto

La settimana del low cost investing

Speciale
Vanguard, la più grande società di investimento al mondo per patrimonio gestito, ha recentemente annunciato che, a partire da agosto, eliminerà le commissioni di negoziazione di tutti i suoi Exchange traded fund (Etf) scambiati sulla piattaforma online proprietaria. Sono esclusi quelli a leva e short. E’ la prima casa a intraprendere un’iniziativa simile sull’intera gamma e non solamente su una parte di essa. Si tratta dell’ultimo atto, in ordine di tempo, di una storia fatta di decisioni che hanno cambiato l’industria globale del risparmio sin dagli anni Settanta: nel 1975 ha lanciato il primo fondo indicizzato e nel 1977 ha abbracciato la strategia no-load (nessuna commissione di sottoscrizione) per la distribuzione dei suoi prodotti. ...
 
Leggi tutto

I fondi “finti attivi” continuano a costare troppo

Speciale
Sui “finti attivi”, l’autorità di vigilanza sui mercati europea (Esma) non abbassa la guardia. Dopo il rapporto del febbraio 2016 in cui invitava gli investitori a fare attenzione ai fondi che si dichiarano attivi, ma sono gestiti passivamente e fanno pagare commissioni elevate (closet tracker); a fine giugno ha organizzato una giornata di lavoro per promuovere la convergenza tra le iniziative delle authority locali. A conclusione, il presidente, Steven Maijoor, ha dichiarato che l’Esma continuerà a promuovere l’attenzione sul problema e a valutare ulteriori misure di convergenza per assicurare un trattamento equo in tutti i paesi membri dell’Unione europea. ...
 
Leggi tutto

Raccolta, i passivi hanno un altro passo

Speciale
I prodotti d’investimento a basso costo, Exchange traded product e fondi indicizzati non quotati, continuano a guadagnare fette di mercato. Certo, l’industria europea dei fondi (prodotti monetari esclusi) è ancora ampiamente dominata dai comparti gestiti attivamente con l’84% degli asset totali, ma la crescita della parte passiva negli ultimi dieci anni è sotto gli occhi di tutti, negli Usa (dove ormai sfiorano il 40% degli asset) come in Europa. ...
 
Leggi tutto

Chi è più attivo tra gli Azionari Europa

Speciale
Per i fondi azionari Europa con Morningstar Analyst rating positivo, la soglia del 60% di active share, comunemente usata per distinguere un fondo attivo da un closet tracker non sembra essere un problema. Abbiamo analizzato quelli disponibili in Italia e scoperto che sono tutti abbondantemente sopra questo livello. ...
 
Leggi tutto

Perché l’investitore compra senza guardare i costi

Speciale
Mi è capitato di vedere in alcuni negozi di scarpe e abbigliamento annunci del tipo: “Per la prova del prodotto, il costo è di 5 euro in caso di mancato acquisto”. E’ la risposta dei commercianti alle piattaforme online dove si può comprare a prezzi inferiori. Quando dobbiamo acquistare un vestito o un altro bene siamo solitamente piuttosto attenti a cercare l’offerta migliore. Accade anche negli investimenti? ...
 
Leggi tutto

Le banche mondiali? Quattro su cinque sono cinesi

Inchieste
Fino a qualche anno fa il settore bancario mondiale era caratterizzato da una leadership anglosassone, in particolare americana. Oggi è cambiato tutto: fra i cinque più grandi gruppi del mondo quattro sono cinesi. Un primato che balza subito agli occhi nell’edizione 2018 del focus sulle «Banche internazionali» realizzato da R&S Mediobanca. ...
 
Leggi tutto

Casa, rischio taglio del 50% per il bonus energia. I più colpiti infissi e domotica

Inchieste
Limiti allineati al mercato per alcune tipologie di interventi. Mentre, in altri casi, i tetti sono decisamente bassi. Con un effetto che rischia di penalizzare imprese e cittadini. La bozza di decreto del ministero dello Sviluppo economico che ritocca i parametri di riferimento degli sconti fiscali per la riqualificazione energetica è destinata a cambiare i connotati dell’ecobonus. ...
 
Leggi tutto

Confindustria all'anno zero: alta tensione tra addii e corsa alla presidenza

Inchieste
"Gli imprenditori della mia terra mi chiamano per parlare dei dazi, del decreto dignità, dell'autostrada che ci promettono da anni e non hanno neppure cominciato a costruire, dell'esclusione dei macchinari imbullonati dalle rendite catastali. Della politica nazionale importa poco o niente, dei giochi di potere confindustriali ancor meno". Nella sintesi, brutale ma efficace, del presidente di una delle associazioni imprenditoriali del Nord, c'è insieme il d... ABBONAMENTO...
 
Leggi tutto

‘Potrebbe finire malissimo’: il capo economista della Saxo Bank lancia l’allarme su una possibile guerra commerciale globale

Inchieste
Steen Jakobsen, capo economista della Saxo Bank, è un uomo che non ha mai avuto paura di prendere posizioni coraggiose rispetto ai mercati. Di fatto è conosciuto proprio per questo. Ne ha presa un’altra nell’ultima previsione trimestrale della Saxo Bank, nella quale ha suggerito che le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina potrebbero finire “malissimo”. ...
 
Leggi tutto

Un’autorità europea contro il riciclaggio

Commenti
Se è vero che bastano tre indizi - prima la Lettonia, poi l’Estonia, ora Malta - abbiamo la prova che alcuni Paesi Ue hanno controlli anti-riciclaggio inefficaci. Queste deficienze nazionali provocano due rischi che possono contagiare tutti: il rischio criminalità e il rischio instabilità finanziaria. L’unica risposta efficace è creare una Authority europea, che sia di natura finanziaria e... ...
 
Leggi tutto

Più capitali privati per rilanciare le infrastrutture

Commenti
Uno dei problemi maggiori per l'economia dell'Eurozona, e per l'Italia in particolare, resta il basso tasso di crescita degli investimenti, in particolare modo quelli legati alle infrastrutture che restano inferiori del 20% rispetto ai livelli pre-crisi (1,8% del Pil nel 2017 rispetto al 2,2% del 2009). Solo in riferimento agli investimenti per le reti infrastrutturale dei trasporti, dell'energia e delle telecomunicazioni il fabbisogno stimato dalla Commissione europea al 2020 è di 1,5 trilioni di Euro, un importo di gran lunga superiore alle risorse complessive previste dal Piano Juncker. Nonostante la crescita del PIL dell'area euro abbia assunto caratteristiche più solide e generalizzate (+2,5% nel 2017), le differenze tra i Paesi membri dell'Eurozona restano elevate. In particolare, i livelli di indebitamento raggiunti da diversi Paesi dell'area Euro, unitamente alle rafforzamento delle regole di bilancio introdotte dall'UE a partire dal 2011, rendono le loro economie più vulnerabili e più esposte all'instabilità dei mercati e a improvvise variazioni dei tassi di interesse. ...
 
Leggi tutto

La lunga marcia della Cina sui porti europei

Commenti
Lo scorso anno il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha avanzato la proposta di istituire un nuovo meccanismo europeo per vagliare gli investimenti diretti esteri (Ide), sostenendo che «se una società straniera di proprietà statale vuole acquistare un porto europeo, parte della nostra infrastruttura energetica o una società di tecnologia della difesa, questo dovrebbe avvenire in modo trasparente e dopo un informato dibattito». ...
 
Leggi tutto

Attenti alle guerre contro chi innova

Commenti
Narra la leggenda che quando gli ingegneri di Nokia ebbero in mano il primo iPhone nel 2007 lo provarono e lo giudicarono non all’altezza. Guardarono soprattutto alla sua resistenza e non alle opportunità. Opportunità aperte dal sistema delle applicazioni, che lo trasformava in un computer tascabile e connesso a internet. Al contrario Chris DeSalvo, uno dei pionieri di Android, ricorderà tempo dopo: «Come consumatore rimasi senza parole, ne vol... ...
 
Leggi tutto

If Bank Investors Want Growth, Maybe They Should Pay for It

Internazionale
Insurance is appealing when you haven’t put much money aside, but that doesn’t mean it’s a good deal. For banks in Europe, capital is hard to come by at a time of meager profits and low share prices. One shortcut is to buy a kind of insurance against losses on loans. On the other side of these private trades are yield-hungry hedge funds. Banks... ...
 
Leggi tutto

Powell Says Cryptocurrencies Aren't Big Enough to Pose a Threat

Internazionale
Federal Reserve Chairman Jerome Powell made it clear that the explosive growth in digital money isn’t very high on his list of concerns. The estimated $295 billion cryptocurrency market isn’t big enough to pose a threat, and the U.S. central bank isn’t looking to regulate it, Powell said during testimony Wednesday before the the House Financial Services Committee....
 
Leggi tutto

Crowdfunding, come si fa una campagna di successo

Tecnologia
Da Kickstarter a Indiegogo, si moltiplicano le piattaforme di crowdfunding. La raccolta fondi online viene utilizzata per sostenere idee imprenditoriali, per prestare denaro, per supportare una causa solidale e per acquisire quote di una società. Ma quali sono gli elementi di successo di una campagna? «È come una maratona, non ci si improvvisa – racconta Valeria Vitali, fondatrice di Rete del Dono –. Bisogna pianificare ogni fase partendo dal presidio digitale del web. Poi vanno definiti l’obiettivo di raccolta e i tempi». ...
 
Leggi tutto

L'effetto Iliad fa male ai conti degli operatori, ma fa bene ai portafogli degli italiani

Tecnologia
Le compagnie telefoniche italiane non temono l'effetto Iliad, ma Moody's sì. L'agenzia di rating rifà i conti sulla qualità del debito di Tim Vodafone e Wind alla luce del fatto che il gruppo di Xavier Niel ha iniziato a commercializzare i suoi servizi telefonici. Secondo Moody's i ricavi dei tre gruppi nei prossimi 18 mesi scenderanno in media del 4-6%, con Wind Tre indiziata per pagare il conto più salato (-8,9%). ...
 
Leggi tutto

La lunga marcia di Alibaba

Tecnologia
Jack Ma, si sa, ama le convention rock. Eventi forti, che creino emotività. Teatri, televisioni, pubblico, sfilate, dirette streaming. Kermesse che segnino il momento; come quella si terrà a Milano, al Teatro Vetra, questo venerdì 20 luglio dedicata alla cosmetica. ...
 
Leggi tutto

Genesis City, la prima città costruita sulla Blockchain

Tecnologia
Come Second Life, ma in realtà virtuale e sfruttando la blockchain per renderla davvero una città digitale di proprietà dei suoi utenti. Benvenuti a Genesis City: la metropoli creata dalla startup Decentraland , che sul finire del 2017 ha raccolto 26 milioni di dollari attraverso una ICO (initial coin offering, l’equivalente delle quotazioni in borsa nel mondo blockchain) e ha poi guadagnato altri 28 milioni vendendo i lotti di terreno ai migliori offerenti. A differenza di giochi come Sim... continua ...
 
Leggi tutto

Bce, sui crediti detriorati fisserà le attese per ogni banca

Cover Story
MILANO - La Vigilanza bancaria che fa capo alla Bce ha deciso come procedere per la riduzione dello stock dei crediti deteriorati (Npl). La Bce "fisserà aspettative specifiche per ciascuna banca per la copertura degli Npl", che si baseranno sugli attuali livelli dei crediti in default e sui principali dati finanziari "in modo coerente" per gruppi di banche con simili caratteristiche. Lo ha spiegato nella serata di mercoledì la stessa Bce. ...
 
Leggi tutto

Bce, arriva la stretta su supervisione e copertura degli Npl

Cover Story
La Banca centrale europea ha annunciato ulteriori misure per gestire gli stock di Npl nell'Eurozona. Come si legge in una nota, la Bce fisserà aspettative sul provisioning degli Npl (ovvero gli accantonamenti per la copertura dei crediti deteriorati) specifiche per ogni banca. La decisione fa seguito al lavoro già fatto per la riduzione degli stock di Npl e crea una cornice rilevante per proseguire il dialogo. Nell'ambito dell'approccio la vigilanza bancaria Bce «si impegnerà ulteriormente con ogni banca per definire le aspettative sulla supervisione. Queste sono basate sul benchmarking di banche simili e paragonabili e sono definite in base all'attuale livello di Npl e alle caratteristiche finanziarie degli istituti». ...
 
Leggi tutto

Le regole della Bce sugli Npl aiutano le banche. In luce Banco Bpm

Cover Story
Buone notizie per le banche italiane, con la definizione da parte della Bce delle regole che verranno adottate per ridurre lo stock di Npl. Positiva la reazione in Borsa soprattutto per Banco Bpm, Bper e Ubi Banca, con il FTSE MIB che dopo un timido tentativo di rimbalzo in avvio è passato in rosso. Il Banco Bpm inoltre beneficia anche della stretta sull'asta delle sofferenze, con sette offerte arrivate ieri sul tavolo per il maxi-pacchetto di Npl e per la vendita della maggioranza della piattaforma di gestione degli stessi crediti. Le offerte sarebbero su perimetri differenti, per cui ora sarà il Banco a doverle valutare. ...
 
Leggi tutto

Unicredit, dalla vendita di Card Complete un possibile guadagno di 140 mln

Economia
Il settore dei pagamenti digitali in Europa è in pieno consolidamento e Unicredit prenderà parte all'M&A. Lo farà vendendo Card Complete Service Bank Ag, il maggior gruppo austriaco per le carte di credito, partecipato (50,1%) da Bank Austria (quest'ultima controllata da Unicredit ) per i servizi relativi alle carte di credito. L'indiscrezione arriva dall'agenzia Bloomberg. Card Complete Service Bank Ag vede quali soci, quindi, Bank Austria e, per il (49,9%) Raiffeisen Bank InternationaL Card Complete ha un enterprise value di 400 milioni di euro, hanno riferito le fonti a Bloomberg, spiegando che Unicredit sta lavorando con un consulente finanziario sul progetto, per ora alle fasi iniziali. Intanto questa mattina Unicredit sale dello 0,71% a 14,792 euro alle ore 11:40. ...
 
Leggi tutto

Banca Generali, a giugno raccolti 502 mln

Economia
Banca Generali ha realizzato a giugno una raccolta netta di 502 milioni, con un saldo da inizio anno di 3,15 miliardi. Il dato, spiega una nota, tiene conto della tipica stagionalità del mese che ha visto pagamenti per imposte da parte dei clienti per 125 milioni, a cui vanno aggiunti gli ulteriori esborsi di 61 milioni alle scadenze fiscali del 2 luglio per un totale di 186 milioni. ...
 
Leggi tutto

Carige, caos al vertice. Duello tra Malacalza e il ceo Fiorentino

Economia
Lo scontro tra Vittorio Malacalza, azionista di riferimento di Carige con il 20,6%, e l’amministratore delegato Paolo Fiorentino, da lui voluto appena un anno fa come capoazienda, terzo ceo in tre anni, esplode tra mercoledì notte e giovedì mattina, anche se covava già da settimane e aveva portato alle dimissioni del presidente Giuseppe Tesauro e dei consiglieri Stefano Lunardi e Francesca Balzani. ...
 
Leggi tutto

Bper e Sondrio, offerta per Arca

Economia
Oggi Bper Banca e Banca Popolare di Sondrio presenteranno in tandem l’offerta per rilevare il 40% di Arca Holding (che controlla Arca Fondi Sgr) in mano alle ex banche venete, finite in liquidazione. È quanto ha riferito una fonte a MF-DowJones, confermando che la presentazione dell’offerta avverrà nei tempi previsti (oggi scade il termine per questo primo step dell’asta). La proposta dei... ...
 
Leggi tutto

OfNews

Dalla Birmania alla Cina: 6 last-minute (scontati fino al 60%) per scoprire il mondo

Chi ancora non ha prenotato le vacanze può usufruire delle tante offerte delle agenzia di viaggio virtuali. Ce n’è per tutti i gusti: dall’Indonesia agli Stati Uniti, passando per le capitali del Nord...

Leggi tutto

Luglio 2018. Hi-Tech & banche. I Migliori del Bimestre

Intesa Sanpaolo permette di aprire online XME Conto anche a chi ancora non è cliente e inserisce una vetrina di prodotti Samsung nell’Internet banking, da finanziare a tasso 0%. Per i pagamenti UniCre...

Leggi tutto

Sei in vacanza? Pensa alla tua casa. Ecco le assicurazioni hi-tech

Controllare l’abitazione mentre si è in vacanza, guardando un video che mostra l’interno sul cellulare. Verificare che non ci siano anomalie, come allagamenti, fughe di gas o intrusioni di ladri. E ri...

Leggi tutto

Viaggiare assicurati in Grecia e USA. Quali sono e quanto costano le polizze online

È quasi tutto pronto per le vacanze ma manca ancora una polizza per tutelarsi da eventuali imprevisti? Le soluzioni online sono diverse. OF ha esaminato le offerte di 6 compagnie, per una famiglia in ...

Leggi tutto

Il futuro della web TV

Netflix, Sky, Amazon & co. E’ iniziata la guerra dello streaming TV

E’ un mercato che vale miliardi. Netflix, finora, ha avuto gioco facile, ma la concorrenza sta diventando sempre più agguerrita. Stanno nascendo servizi di TV digitale. Nuovi attori hanno annunciato i...

Leggi tutto

Il futuro della web TV: ecco cosa guarderemo

Netflix si è aggiudicata registi premio Oscar (i fratelli Coen), scrittori e sceneggiatori pluripremiati (la Shonda Rhimes di Grey’s Anatomy) e presentatori TV tra i più importanti degli USA (David Le...

Leggi tutto

La TV del futuro? Si mimetizza, è intelligente e…

Da Samsung arriva il televisore che si confonde con l’ambiente, si accende e si spegne da solo, e controlla gli oggetti connessi che ci sono in casa. Panasonic punta sulla TV intelligente. Sony, invec...

Leggi tutto

Migliore App finanza

Le migliori app per la finanza: lo scenario

Leggi tutto

Le migliori app per le assicurazioni

Leggi tutto

Speciale investimenti

Azioni (2018): come portare a casa il 6-8%

Leggi tutto

Quanto paga la liquidità?

Leggi tutto

@of_osservatorio

Contatti

Of Osservatorio finanziario

OfNews è una realizzazione di Of Osservatorio finanziario. Leggi Privacy Policy.

Visita il sito